Marmo e pietra

I piani da lavoro e il tavolo da cucina in marmo, granito, porfido o in una delle altre pietre naturali che durano in eterno, danno valore all’arredo e accompagnano nel tempo la famiglia, ne raccontano la storia.

Cosa sono pietre e marmi?
Caratteristiche di marmi e pietre
Tavoli e piani da lavoro in marmo o pietra
Come pulire i piani in marmo e pietra

Cosa sono pietre e marmi?

Marmo, granito, porfido e le altre pietre naturali sono tutti materiali lapidei, ovvero derivano dalle rocce e sono caratterizzati dalla raffinatezza naturale delle variazioni di colore e struttura, impossibili da riprodurre nei materiali artificiali.

  • Il marmo, lucente e ricercato, è composto principalmente da carbonato di calcio che assume colorazioni, striature e svariati effetti estetici sempre diversi e quindi unici, grazie agli altri minerali presenti in quantità minore, come l’argilla o gli ossidi di ferro.
  • Il granito è costituito soprattutto da quarzo, perciò spicca per un’elevata durezza e resistenza e per una buona brillantezza, e da minerali residui che influenzano le caratteristiche cromatiche.
  • Il porfido, robusto e resistente, è caratterizzato da una pasta vetrosa o microcristallina di fondo nella quale sono naturalmente immersi piccoli cristalli, in particolare di quarzo.

Caratteristiche di marmi e pietre

Per usare in cucina marmi e pietre naturali in genere, è fondamentale che siano lavorabili così da trasformarsi in lastre dure e compatte, il più possibile senza pori, per garantire l’igiene e senza difetti estetici per soddisfare le richieste legate alla bellezza degli ambienti. In generale, le caratteristiche delle pietre che le rendono così utilizzate per arredare una cucina con stile sono:

  • la grande varietà di colori e finiture, da quelle lucide a quelle opache
  • il pregio di queste superfici
  • il valore duraturo nel tempo
  • l’ottima resistenza ai graffi
  • l’ottima resistenza al calore

Tavoli e piani da lavoro in marmo o pietra

In cucina marmi e pietre possono rivestire i piani di lavoro, dei tavoli o dei piani snack e servire come alzatine e schienali per la zona cottura. Sono una nota di stile elegante, una superficie che sa di storia, amata da architetti e interior designer perché disponibile in numerose varietà diverse, dimensioni e spessori su misura, lavorate con appositi trattamenti di lucidatura delle parti a vista e processi di protezione da liquidi e macchie.

Come pulire i piani in marmo e pietra

Per pulire i top in marmo e pietra della cucina:

  • usare un panno morbido, acqua calda e detergente liquido neutro
  • risciacquare con un panno umido e asciugare con cura
  • utilizzare i taglieri per la preparazione dei cibi
  • evitare il contatto diretto con sostanze acide come aceto, succo di limone o pomodoro per il marmo
  • asciugare e rimuovere ogni deposito liquido perché non si formino macchie
  • evitare di utilizzare pagliette metalliche, sostanze abrasive e detersivi in polvere

Evitare l’uso di:

  • detergenti contenenti acido citrico
  • alcool
  • ammoniaca o prodotti in genere che contengano sostanze acide o anticalcare