Materiali di pannelli e scocche

Una cucina di qualità e duratura si giudica anche dagli interni, le scocche dei mobili, e dai pannelli usati come base per ante, piani di lavoro, mensole e ripiani. Visto che costituiscono la struttura portante dell’arredo, bisogna informarsi su di loro. Approfondiamo a partire dalle scelte di Doimo Cucine.

Scocche cucina idrorepellenti ed ecologiche
Come scegliere ante cucina di qualità
Come scegliere piani da cucina di qualità

Come scegliere piani da cucina di qualità

Scocche cucina idrorepellenti ed ecologiche

Una cucina che duri a lungo è il desiderio più diffuso. Perché la cucina sia duratura, meglio scegliere un modello con struttura portante basata su pannelli idrorepellenti e di buono spessore. In questo modo le scocche sono solide e resistono agli attacchi del vapore acqueo e a eventuali infiltrazioni d’acqua, comuni in questo ambiente della casa. I pannelli IdroLEB, utilizzati da Doimo Cucine per i suoi fusti, per esempio, oltre a essere idrorepellenti sono ecologici, fatti con legno post-consumo al 100%. Sono certificati FSC e Four Stars perché emettono una quantità estremamente bassa di formaldeide.

Per capire meglio: Forest Stewardship Council è il nome di una ONG internazionale senza scopo di lucro che ha creato un sistema di certificazione forestale riconosciuto a livello internazionale, mentre i certificati F**** (o Four Stars) sono giapponesi, più restrittivi di quelli europei, quindi una garanzia in più a favore di ambiente e salute.

Come scegliere ante cucina di qualità

Nella scelta della cucina, valutare i pannelli con cui sono costruite le ante fa acquisire maggiori informazioni sulla qualità del prodotto. Fa considerare aspetti non visibili perché questi pannelli sono poi rivestiti con i materiali più svariati, dal legno ai melaminici, ai polimerici, ai laccati ecc., ovvero quelli che definiscono l’estetica della singola collezione. Naturalmente ciò dipende dal tipo di modello, dal materiale di rivestimento e naturalmente dall’azienda produttrice.

In linea generale, per frontali e sportelli i migliori materiali usati come base da rivestire sono il truciolare, ovvero un pannello di particelle di legno grezzo, l’MDF, che è un pannello di fibre legnose a media densità, classica base del laccato, e lo stratificato, composto da strati di fibre cellulosiche, impregnati con resine. Questi stessi pannelli sono spesso usati anche per mensole, schienali o fianchi di chiusura dei mobili, poi rivestiti con il materiale a vista scelto per la singola cucina. La valutazione del pannello interno dell’anta si aggiunge a quella dei materiali esterni.

Come scegliere piani da cucina di qualità

I piani di lavoro in cucina definiscono in modo importante la funzionalità e la durata della cucina. Per questo sono elementi essenziali da valutare, all’esterno e all’interno. Oltre a vagliare vantaggi e svantaggi dei materiali per i top cucina, è essenziale raccogliere informazioni anche sui pannelli di base a cui questi materiali sono di norma applicati. Esclusi i piani in marmo, pietra e derivati del quarzo, come Okite® e Silestone®, tutti gli altri materiali hanno infatti un’anima. Per esempio, Doimo Cucine utilizza pannelli interni in truciolare, il classico composto da particelle di legno, in stratificato, formato da fibre di cellulosa e resine, o pannelli listellari di pioppo, compatti e duraturi. Questi stessi pannelli sono di norma la base anche per gli schienali abbinati ai piani di lavoro.

Come scegliere ripiani e mensole duraturi

Per valutare se mensole e ripiani in cucina potranno essere duraturi, bisogna considerare sia il materiale di rivestimento sia il pannello di base. Riguardo alle mensole, vale quanto detto poco sopra per le ante dei mobili della cucina, mentre per i ripiani interni ai mobili valgono le considerazioni svolte per le scocche. Di solito tutte le aziende offrono mensole e ripiani nelle finiture di frontali e sportelli presenti a listino, alle quali aggiungono ulteriori soluzioni. Doimo Cucine, per esempio, prevede anche ripiani in filo cromo e in vetro temprato, anche montati su telai in alluminio, e mensole in acciaio inox.